cucina stile inglese

Moderno, classico, bohemian, industriale, minimalista, country, shabby, nordico, rustico…Siamo sommersi da una continua terminologia che tende a catalogare le scelte dei nostri arredi.

Certo è’ importante conoscere i termini, gli stili e le loro linee guida, ma non dobbiamo cadere nel rischio di rendere prevedibile e oggettivabile ciò che per definizione no lo è. Il lavoro del designer si materializza attraverso le sue creazioni rese autonome dal loro creatore. Per questo i migliori risultati si hanno creando qualcosa di diverso, non per forza inserendo un’ accozzaglia di stili ma quasi creandone uno a misura ponendo massima attenzione al contesto in cui si colloca, all’uso e alle abitudini di chi lo vive.

Come per questa cucina a Treviso creata per trasmettere eleganza, raffinatezza, ma al tempo stesso accoglienza e familiarità. Il legno, abete, emblema delle origini rurali del veneto, è spazzolato per esaltarne la venatura e renderlo più resistente. La lavorazione delle ante, Il colore grigio-verde e i particolari ottone brunito marcano in modo inequivocabile i valori originari del progetto. La lavorazione delle ante, Il colore grigio-verde e i particolari ottone brunito marcano in modo inequivocabile i valori originari del progetto. Per il piano c’era l’esigenza di  non staccarsi dal mood iniziale ma la pietra naturale, ideale dal punto di vista estetico, non garantiva efficienza, resistenza e durata che volevamo assicurare e che invece abbiamo ottenuto con il quarzo SM Quarz Cancun di Santamargherita.

Il colore in perfetta armonia con l’ambiente, la sua superfice Wave come una pietra spazzolata è stato un importante valore aggiunto permettendoci  di fare ,  con lo stesso materiale,  un vascone a rievocare un vecchio lavello in pietra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *